mercoledì 31 ottobre 2007

Elezioni Consiglio Nazionale (lista dottori)

Saranno depositate oggi tre liste candidate per le elezioni (sezione dottori) del nuovo Albo Unificato.
.
I nomi sono tantissimi, e immagino che presto verranno messi on line su qualche sito nazionale.
.
Ma un nome lo faccio: Giulia Pusterla, candidata con la lista "Guardare lontano" di Claudio Siciliotti.
.
Giulia è per ora il mio futuro presidente, eletta a Como nelle liste dei Dottori Commercialisti. Da qualche mese si vociferava della sua scelta di fare il "grande passo" e proporsi come candidata al consiglio nazionale, e stamattina apprendo la sua decisione da un articolo de "Il Sole-24Ore".
.
La conosco da almeno 20 anni (anche se tutte e due siamo ancora giovanissime!), ed è una donna con i numeri per rappresentare gli interessi di tutta la categoria unificata.
.
Se fosse eletta dovrebbe lasciare la presidenza di Como per incompatibilità, e me ne dispiacerebbe moltissimo, perchè serviva una persona come lei in questo momento nel nostro nuovo Ordine, ma sarei orgogliosa di saperla a Roma a rappresentarmi.
.
E mi piacerebbe ci fosse almeno una donna nel prossimo consiglio nazionale, visto che, su 39 possibili candidati (lista dottori), le donne sono quattro, e considerato che, nella lista per la quota ragionieri di donne non ce n'è nemmeno una.
.
E' la grande occasione persa di questa unificazione, lo spazio che ci è stato tolto. Ed è per questo che mi auguro che sia una grande donna ad occuparne almeno un pezzetto.
.
In bocca al lupo Giulia!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Non penso sia stato tolto dello spazio alle donne; penso invece che per loro sia stata un'occasione persa quella di non voler ricoprire incarichi a loro offerti.
E' un po' diverso, non credi, Elena?
E tu sai bene che lo spazio ti era stato concesso .....

Anonimo ha detto...

Caro anonimo, ma chi sei per sentenziare?
adriano

Sir Drake ha detto...

Certo Elena, possibile che non capisci?
Alle donne la sola opportunità che può essere offerta è accettare un incarico concesso dagli uomini!
Mica crederete che sul serio che questa società maschilista sia disposta a cedere spazio alla creatività e all'intelligenza delle donne?
O accettate quello che vi viene offerto, oppure tutte a casa a fare la calzetta!
Spero di non affidare mai la mia contabilità a uno come l'anonimo del primo commento, se è un commercialista!

Anonimo ha detto...

Misericordia!
Ho toccato qualche nervo scoperto?
Non mi è parso di sentenziare, caro "Anonimo Adriano". E tu invece chi sei? L'avvocato?
No, non sono una commercialista. E comunque non avrei mai fatto la contabilità a qualcuno che si fa chiamare Sir Drake. Al limite ci avrei giocato alla bambole (o ai soldatini).
E sappi che la calzetta la faccio, la lavo e anche la stiro. E senza vergogna.

Anonimo ha detto...

Ciao ragazzi, sono adriano e non "anonimo" adriano, visto che un nome ce l'ho. Comunque senza offesa per nessuno, il mio era solo un commento. E comunque mi sa che caro "anonimo", visto che parli di nervo scoperto... fai per caso il dentista?... forza un sorriso... dai che l'ottimismo è il sale della vita!!
Appropostio o a proposito, qualcuno mi ha detto che il galateo dei blogger "consiglia" di non rispondere agli "anonimi": ne prendo atto e chiedo scusa.
Da ora in poi risponderò solo ai dotati di codice fiscale.... mamma mia come sono spiritoso....
adriano