mercoledì 30 aprile 2008

Vuoi sapere quanto guadagna ....

Tutti i dati delle dichiarazioni modello unico del 2005 online sul sito dell'Agenzia delle Entrate: se riesci a clikkare si accede da qua.
.
Commento: ma, ma io dico..... non dico niente, ma tanto si è capito benissimo!!
.
PAZZESCO!!

mercoledì 23 aprile 2008

Elenchi clienti e fornitori - richiesta di proroga

Speriamo che ci ascoltino ....

Elenchi cli e for

La prima buona notizia di oggi: proroga al 30 giugno 2008 per la presentazione degli elenchi clienti e fornitori di associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionali, regionali e provinciali; di organizzazioni di volontariato iscritte nei registri nazionali, regionali e provinciali e degli iscritti all'anagrafe delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale.
.
Previste anche agevolazioni.
.
Si trova tutto sul sito del Dipartimento delle Finanze, e clikkando qui.

domenica 13 aprile 2008

giovedì 10 aprile 2008

5 per mille CPM - primo elenco provvisorio

Le associazioni che hanno presentato telematicamente la domandina del 5 per mille possono controllare se risultano negli elenchi provvisori appena pubblicati, e chiedere eventualmente la correzione degli errori (una specie di cultura partecipativa ... )
.
Gli elenchi e le modalità di presentazione delle correzioni sono tutti a questa pagina dell'Agenzia delle Entrate.
.
Va poi detto che, se è tutto corretto, entro il 30 giugno 2008 bisogna mandare una autocertificazione, con il modello predisposto:
.
Entro il 30 giugno 2008, a pena di decadenza, i legali rappresentanti delle organizzazioni presenti nell’elenco devono trasmettere, a mezzo raccomandata a r.r., alla Direzione regionale dell’Agenzia territorialmente competente una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - pdf attestante la persistenza dei requisiti per l’ammissione all’elenco (che dovevano già sussistere all’atto dell’iscrizione). Alla dichiarazione, da redigersi su modulo conforme a quello approvato con DPCM del 19 marzo 2008, deve essere allegato, anche in questo caso a pena di decadenza, copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante dell’ente, che sottoscrive l’atto.
E poi bisogna ricordarsi di fare indicare la scelta agli amici e ai simpatizzanti :)

Rimborso Iva trimestrale - le news

Dal 1 aprile 2008 cambia il modello per richiedere il rimborso trimestrale dell'Iva.
.
Lo dice il provvedimento del 20/03/2008 che si può presentare ancora su carta per il primo trimestre (oltre che in telematico), ma che per i rimborsi relativia al secondo trimestre 2008 dovrà essere presentato solo in via telematica (attrezzarsi!).
.
Ci sono tutte le istruzioni sul sito dell'Agenzia delle Entrate, il link del modello è qui.
.
I codici da usare per le compensazioni nel Modello F24:
1 trimestre 2008 - 6036
2 trimestre 2008 - 6037
3 trimestre 2008 - 6038.
.
C'è un minimo per richiederlo - Euro 2.582,28 - e un massimo - Euro 516.456,90.

martedì 8 aprile 2008

Elenchi clienti e fornitori /2

Un po' di annotazioni varie e sparse:
.
- Riferimento normativo: Decreto Legge 223 del 2006.
.
- Si inviano i dati dei soli soggetti titolari di Partita Iva (qundi, per esempio, le fatture dei privati persone fisiche non si indicano).
.
- Operazioni esenti da Iva (art. 10 DPR 633/72): esonero dalla dichiarazione annuale IVA, MA obbligo di invio degli elenchi.
.
- Anche per il 2007 sono escluse:
le fatture emesse o ricevute di importo inferiore a 154,94 Euro, registrate comulativamente
E
le fatture emesse e annotate nel registro dei corrispettivi (quelle che ai sensi dell'art. 24, DOPR 633/72 che sono poi quelle, per esempio, dei ristoranti, alberghi, autoriparatori ecc.).
.
- Rientrano negli elenchi:
le triangolazioni nazionali (art. 8, lett. a); operazioni verso esportatori abituali; triangolazioni comunitarie (art. 58, DL 331).
.
- Attenzione perchè bisogna guardare la data della fattura (solo per chi li fa a mano, che i programmi di solito sono già predisposti per questa distinzione):
i dati che si comunicano sono relativi alla data di emissione delle fatture (quindi anno 2007), e non si riferiscono alla data di registrazione.
Quindi, per esempio:
fattura datata 2007 e registrata nel 2008 ---> va inclusa in elenco
fattura datata 2006 e registrata nel 2007 ---> NON va inclusa in elenco.
.
- Se non sono state effettuate operazioni attive o passive rilevanti Iva l'elenco non va spedito.
.
- Le Carte carburante e le ricevute fiscali non si indicano.
.
- In caso di operazioni straordinarie nel 2007 (conferimenti, successioni, fusioni ecc.) presenta la dichiarazione l'avente causa, che ne trasmette due: una per le operazioni effettuate dallo stesso avente causa nel 2007; una seconda per il soggetto estinto per la frazione del 2007.
.
Dal 1 gennaio 2008 molte cose sono cambiate, ma non le scrivo qui per evitare confusione (che ce n'è già abbastanza ....).

martedì 1 aprile 2008

Elenchi clienti e fornitori

Mini istruzioni per l'uso (questo post potrebbe essere aggiornato):
.
Scadenza: 29 aprile 2008
.
Come: presentazione telematica tramite intermediario o direttamente con Fiscoonline
.
Chi lo presenta:
- Soggetti in contabilità ordinaria, semplificata e professionisti
.
Le categorie cli/for da includere:
- clienti titolari di Partita Iva verso i quali sono state emesse fatture nell'anno 2007
- fornitori titolari di Partita Iva dai quali sono stati fatti acquisti rilevanti Iva sempre nel 2007.
.
Operazioni escluse dagli elenchi:
- Importazioni
- Esportazioni art. 8, comma 1, lettera a) DPR 633/72
- Cessioni e acquisti intracee di beni e servizi
.
Cosa si indica:
- per ogni soggetto, cliente o fornitore, si indica l'importo complessivo delle operazioni effettuate, suddiviso tra imponibili, non imponibili e esenti (da cui vanno tolte le note di variazione), e l'importo dell'imposta netta relativa;
- il codice fiscale dei soggetti verso i quali sono state emesse fatture o sono stati effettuati acquisti;
- per ciascun soggetto e per ogni tipo di operazione, l'importo eventuale delle note di variazione e imposta degli anni precedenti.
.
Noterella importante: In base a quanto dice il Provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 25 maggio 2007, anche per il 2007, gli elenchi dei clienti riguarda solo i titolari di Partita Iva, ed è possibile indicare solo la Partita Iva (e quindi si presenta anche senza il codice fiscale), e si possono evitare di includere le operazioni inferiori a Euro 154,94 (quelle registrate cumulativamente in base all'art. 6 DPR 9 dicembre 1996, n. 695), e si possono non indicare le operazioni di fatture emesse e ricevute per le quali non è prevista la registrazione ai fini Iva.