martedì 3 giugno 2008

Compensi agli intermediari

Giusto perchè in questo periodo abbiamo poco da fare, e grazie al "respiro" che ci hanno dato i rinvii delle scadenze, ecco qua bello e confezionato il nostro "Compenso come intermediari per l'invio dei modelli F24 on line".
.
Come si fa? Ecco come ho fatto io, punto per punto:
.
- Si accede a Entratel - dal sito dell'Agenzia delle Entrate, insomma da dove si entra per spedire le dichiarazioni, le deleghe etc.
- Si verifica che non siano disponibili aggiornamenti per Entratel (il compenso si installa dalla versione 4.5.2 e successive)
- Si scarica e si installa l'aggiornamento software per i Compensi (e questo non ce l'ha nessuno perchè è nuovissimo) - si trova nel gruppo "Altro Software Entratel" caso mai non si riuscisse a trovare ...
- Poi, sempre dal sito, si cerca sotto "Comunicazioni" - Compensi agli intermediari e si salva il file come al solito nella directory Entratel / Ricezione
- Magari si leggono le istruzioni che mi copio/incollo qui per comodità:

Compensi spettanti agli intermediari per l’invio delle dichiarazioni tramite il canale Entratel
Avvertenze
La Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Dottori Commercialisti (con nota del 13 ottobre 2005) e la Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Ragionieri e Periti Commerciali (con nota del 15 febbraio 2007) hanno chiarito che non deve essere applicata la maggiorazione del 4% a titolo di contributo integrativo sui compensi relativi all’invio telematico delle dichiarazioni.
Pertanto, i citati professionisti non potranno valorizzare il relativo campo (categoria A10 dottori commercialisti – categoria A20 ragionieri e periti commerciali).
Gli altri professionisti iscritti in Albi dovranno verificare presso la Cassa di appartenenza l’eventuale applicazione del contributo.
Si ricorda, infine, che ai sensi dell’art. 1 comma 3 del D.M. 13/07/2005, le fatture dovranno essere trasmesse esclusivamente tramite il canale Entratel e pertanto non è necessario inviare copie delle fatture già acquisite dal sistema telematico.
- Da Entratel (il programma, non il sito) si sceglie Compensi Intermediari (non è da qualche parte sul desktop l'inconcina, non cercatela li come ho fatto io per 5 minuti, si accede da Entratel!) e da lì la procedura va solo seguita passo passo.
- Finito di preparare la fattura si fa una stampa da tenere, mentre il file bello e pronto va a finire automaticamente tra i controllati.
- Da Autentica File si procede con l'autenticazione, con il solito sistema: viene richesto, in questa fase, l'inserimento del codice IBAN, si digita, si conferma, e poi via di seguito come per un normale file.
.
Io ho fatto così, ed ha funzionato, se trovate cose che non vanno o differenze segnalatemelo nei commenti che provvedo a correggere.
.
Ah! Ultima cosa: il file va trasmesso entro il secondo mese dal ricevimento della comunicazione.
Ora, sappiamo benissimo che non ci vuole la carriola per portar via gli Eurini che ci danno però non lasciamo scappare questa scadenza.

7 commenti:

Tiziano Tescaro ha detto...

interessante il vs blog, ci è utile x ricordare le importanti scadenze.

buona serata da Tiziano

Roberto ha detto...

Guada che i compensi per l'invio del f24 cumulativo on line in base all'art. 6 della convenzione che viene stipulata tra l'intermediario e l'Agenzia
delle Entrate e esente da Iva ai sensi dell'art. 10 D.P.R. 633/72.
La situazione e diversa da quello che dice La Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Dottori Commercialisti con nota del 13 ottobre 2005 riferita ai compensi per l'invio telematico delle dichiarazioni, "il compenso che spetta ai soggetti intermediari per l'invio delle dichiarazioni non costituisce corrispettivo agli affetti dell'imposta sul valore aggiunto ai sensi della L. 350/2003 ha aggiunto all'art. 3 del D.P.R. 322/98 il comma 3-ter"

Pertanto i compensi per l'invio del f24 cumulativo essendo esenti Iva ai sensi dell'art. 10 D.P.R. 633/72, e pertanto facendo parte del volume d'affari sono soggette al contributo del 4% della CNPADC, perche "ai sensi dell'art. 11 L. 21/86 il contributo integrativo e da corrispondersi su tutti i corrispettivi rientranti nel volume d'affari".

Ciao Roberto

Aldo Cicerale ha detto...

Io invece non riesco a produrre la fattura... Entratel peggiora ad ogni aggiornamento secondo me... l'ultima volta ho installato tutto ex-novo su un altro PC perché sul vecchio non funzionava più (mentre tutto il resto funziona bene come sempre): sono riuscito almeno a rispettare le scadenza per gli invii telematici, ma di produrre fattura non se ne parla!

Insomma, ho 3 files di compensi da incassare.
Li scarico.
Dei 3 files, soltanto per uno riesco ad effettuare con successo la "elaborazione", mentre per gli altri 2 ho un messaggio di errore.

Del file che apparentemente funziona, comunque, non riesco ad ottenere la fattura: compilo tutti i campi, clicco su "fattura" e non succede assolutamente niente.

E' mai capitato a qualcun altro?

Ovviamente il call center dell'Agenzia delle Entrate è un'utopia...

Elena Trombetta ha detto...

@aldo: io mi trovo molto bene con il servizio Entratel, li trovo molto competenti e mi risolvono sempre i problemi (l'unica difficoltà, talvolta, è prendere la linea...)

Anonimo ha detto...

come si crea la fattura?
Quando apro entratel (programma) e vado sul menù applicazioni e poi compenso agli intermediari da me si apre la finestra messaggi e all'interno c'è la cartella compressi..e quindi come si fà a creare la fattura aiutatemi per favore

Anonimo ha detto...

Bel Blog, complimenti..ma a questo proposito io ho creato la fattura, insomma tutto regolare. Ma il compenso non mi è stato ancora corrisposto????

Anonimo ha detto...

pER FAVORE MI AIUTATE? NON RIESCO AD EMETTERE FATTURA PERCHè TRA LE TIPOLOGLIE SOGGETTO NON TROVO QUELLA APPROPIATA PER IL MIO TITOLARE. LE OPZIONI SONO QUESTE>:
1. Persona fisica esercente attività di lavoro autonomo in forma individuale;

2. Soggetto esercente attività di lavoro autonomo in forma associata;

3. Soggetto esercente attività soggetta a reddito d'impresa;

4. Soggetto non titolare di partita IVA;

5. Persona fisica soggetta al regime dei contribuenti minimi (art.1, L. n. 244/2007).

MA X UN COMMERCIALISTA QUALE VA BENE? L'UNICA OPZIONE CHE + O - POTREBBE ANDARE BENE è LA NUMERO DUE XKè MI DA LA CASSA MA LOGICAMENTE MI DICE IL CF NON è COERENTE CON LA TIPOLOGIA INDICATA.
cOME DOVREI FARE? HELP ME GRAZIEEEE